Sei qui:  Percorsi >> Veneto >> Verona >> Verona
>> Verona Art Crossing

Verona Art Crossing

http://ungiro.it/userdata/Clip/uploads/8xc3cr2foc2j7v991rebwmlofmwhml.gpx

Specifiche tecniche

Tipo di bicicletta: Bicicletta da strada
Difficoltà: Facile
Partenza: Verona, Via Scalzi
Arrivo: Verona, Porta Leoni
Lunghezza:
Km
Salita:
m
Discesa:
m
Fondo stradale: Ciclabile, Strada asfaltata

Galleria

 

Descrizione

Gli itinerari della Resistenza. Collettiva d'arte negli spazi veronesi.

Passeggiata / Biciclettata artistica / Domenica 27 aprile 2014.
partenza da Via Scalzi arrivo a Porta Leoni - ore 16.00/19.00

La collettiva A Memoria d’Arte 6, creata dal Circolo Pink in occasione della giornata del 25 aprile, giunge alla 6a edizione. L’iniziativa, divenuta ormai un evento cittadino che coinvolge da anni decine di artiste e artisti, è un appuntamento importante, un contributo significativo che vuole attualizzare con i linguaggi dell’arte l’eredità storica del 25 aprile, festa della Liberazione dal nazifascismo.

La manifestazione, aperta a tutti gli artisti di ogni nazionalità, avrà come fili conduttori e temi portanti delle opere l’antifascismo e la Resistenza. L’antifascismo per non dimenticare l’orrore del trentennio, dei lager nazisti e delle tante diversità che vi furono sterminate ma anche l’insensatezza dei nuovi lager, dove centinaia di immigrate e immigrati sono costretti a “sostare” in attesa di una vita più dignitosa. Antifascismo per continuare a resistere contro ogni forma di razzismo e repressione sociale, culturale e politica ed economica, laddove vecchie e nuove forme di fascismo e repressione dei corpi e delle menti ci vorrebbero tutte e tutti asserviti e “normati” ad un unico modello, un grande fratello spesso invisibile ma molto presente intorno a noi. In tempi dove i diritti si misurano in potere economico sono spesso le diversità, le minoranze, le fasce deboli senza potere di acquisto le prime a risentire dell’esclusione dai servizi. Non privilegi ma diritti di cittadinanza, il diritto al lavoro, a una casa, alla felicità. Quindi non solo memoria della Resistenza ma attualizzazione della Memoria.

Quest’anno l’idea è di rendere Verona una galleria a cielo aperto, tutte le opere verrano esposte all’aperto e lasciate poi alla città. Ogni artista che vorrà produrre uno o più lavori deve sapere che verrà attuata la formula dell’Art Crossing, i lavori verranno esposti ma non verranno recuperati, ogni cittadino e cittadina di Verona potrà, se vorrà, prenderseli e portarseli a casa. Il Circolo Pink, organizzatore di “A Memoria d’Arte 2014”, non recupererà le opere esposte, l’intento è quello di contaminare e arricchire i luoghi della Resistenza veronese con le opere prodotte.

L'esposizione cittadina_
I lavori verranno esposti nei luoghi della Resistenza veronese, seguendo un percorso che ci porterà dall’ex carcere degli Scalzi, teatro dell’azione partigiana che liberò il sindacalista Giovanni Roveda, fino a porta Leoni, attraverso il centro storico, fermandoci nei luoghi più significativi – l’ex trattoria Valbusa, oggi Hotel Verona in Corso Porta Nuova, l’ex palazzo Ina, sede delle camere di tortura tedesche, la Sinagoga, dove ricorderemo Rita Rosani, via san Giusto vicino al Duomo, dove si trovava lo studio dello scultore “resistente” Berto Zampieri, sede delle riunioni degli antifascisti, piazzetta Redentore, altro luogo di torture, Piazza delle Poste, dove avvenne la famosa battaglia all’indomani dell’8 settembre 1943, per finire a porta Leoni, dove nel 2008 fu ucciso dai “nuovi fascisti” Nicola Tommasoli. Vedi il percorso della biciclettata cittadina.

Insieme a voi, artiste ed artisti, attraverseremo questi luoghi e lasceremo la le vostre opere sui davanzali, a terra, appese se possibile, la formula è quella dell'Art-Crossing, già ampiamente usata per i libri. Vi chiediamo anche di scrivere un testo che accompagnerà la vostra opera in modo che le persone che passeranno e vedranno il lavoro potranno anche capirne il significato che voi vorrete dare. Abbiamo pensato di proporre per questa passeggiata artistica l’uso della bicicletta, se il tempo naturalmente lo permetterà. L’evento verrà fotografato nei suoi momenti salienti e quindi la presenza dell’artista sarebbe opportuna. Nel caso il tempo non permettesse la bicicletta si andrà a piedi, in ogni caso la partenza rimane sempre l'ex carcere degli Scalzi in Via Scalzi fino a Porta Leoni. In ogni luogo ci fermeremo e ricorderemo attraverso letture o mini momenti teatrali quello che è avvenuto nei luoghi della resistenza veronese.

Come partecipare_
La collettiva è aperta ad ogni forma di espressione artistica: pittura, scultura, fotografia e altro ancora. L’organizzazione richiede, dato il valore culturale dell’iniziativa, di seguire il tema, non verranno accettate ed esposte opere che non saranno in linea con il tema 2014, naturalmente starà a voi esprimere quel significato.

VERONARTCROSSING -  la passeggiata/biciclettata espositiva
La data della passeggiata espositiva sarà domenica 27 aprile 2014.
Potrete seguire l’evoluzione dell’iniziativa 2014 sulla pagina del nostro sito che sarà a breve pubblicata.
http://www.circolopink.it/memoria-arte-bando-2014.htm

Tempistica/consegna lavori/misure_
Ogni artista dovrà consegnare la propria opera al Circolo Pink, in via Scrimiari 7 (Veronetta) entro sabato 12 aprile 2014, previa, se possibile, spedizione di foto del lavoro/i che esporrà al VERONARTCROSSING. Le opere verranno consegnate agli/alle artisti/e alla tappa iniziale della passeggiata espositiva, all’ex carcere degli Scalzi.
L'opera non dovrà superare le misure d 40x40 cm dovrà anche essere provvista di apposita attaccaglia nel caso debba essere appesa o essere provvista di altro supporto, in nessun caso dovrà arrecare danno all'eventuale palazzo a cui verrà appesa ed esposta, questo per evitare sanzioni e per rispetto dell'architettura veronese.
La foto e l’indicazione del tipo di lavoro con misure, tecnica, titolo accompagnate da un breve curriculum dovranno pervenire entro e non oltre sabato 12 aprile alla mail info@circolopink.it, il tutto verrà poi messo sul sito del Circolo Pink.
Qualora ci fossero artiste /i che per tale data non fossero in grado di mandare la foto sono comunque tenute/i a contattare e informare la segreteria per evitare disguidi nell’organizzazione sempre alla mail info@circolopink.it

Costi_
Il Circolo Pink per scelta politica non intende chiedere nessun patrocinio o riconoscimento economico a questa amministrazione leghista di destra. Chiediamo alle artiste e agli artisti un contributo d’iscrizione di 10 euro, da versare al momento della consegna del lavoro. Se le finanze lo permetteranno, vorremmo pubblicare un catalogo web dell’iniziativa ed eventualmente anche cartaceo.

Riconoscimento_
Tra i lavori della sesta edizione verrà scelto dal circolo Pink quello che verrà usato per la comunicazione pubblicitaria dell'edizione 2015.
Per l’edizione 2014 è stato scelto il lavoro di Greta Maciulaitis dal titolo "chiusura mentale". Non è previsto nessun riconoscimento a nessun lavoro in termini di premi in denaro o altro.

Pubblicità_
L’iniziativa sarà promossa in città e a livello nazionale attraverso comunicati stampa, sito web, mail e verrà accompagnata dalla distribuzione di locandine e pieghevoli. Quest'anno è prevista l'affissione cittadina di manifesti pubblicitari.

Info_
le iscrizioni vanno comunicate a: info@circolopink.it oppure contattare al numero 348 2732454
oppure potete mettervi in contatto con i curatori dell'edizione 2014:
Roberto Aere 340 2903991 aeregeko@virgilio.it
Marika Santoni 347 1422945 m.artesantoni767@gmail.com



Testi
Maurizio Zangarini, Storia della Resistenza veronese, Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età
contemporanea-Cierre ed., Verona 2012
Istituto veronese per la storia della Resistenza, Gli Ebrei a Verona, presenza ed esclusione, Cierre ed., Verona
1994
Vittore Bocchetta, Spettri scalzi della Bra, Bertani editore, Verona 1989
Roberto Lughezzani-Caterina Tanga, Verona medaglia d’oro 1943 – 45. Luoghi, testimonianze, fatti, ed Gielle
(Giustizia e Libertà), Verona 2000
Berto Perotti, Appunti per una autobiografia. Resistenza a Verona, inedito
Siti web
Associazione Nazionale Partigiani d’Italia www.anpi.it
Associazione Nazionale Ex Deportati nei campi nazisti www.deportati.it
Ricerca Storica a cura del Circolo pink di Verona

 

APPROFONDIMENTO


Verona, medaglia d’oro al valor militare.
<u>La motivazione </u>
“Città di millenarie tradizioni risorgimentali, pur vessata da eserciti nemici e lacerata da operazioni militari, nel corso di cruenti combattimenti e nei periodi di servitù, in 20 mesi di lotta partigiana, Verona testimoniò, con il sangue dei suoi figli migliori, nelle prigioni e sui patiboli, il suo indomito spirito di libertà, eroicamente sostenuta da persone di ogni categoria sociale e associandosi idealmente a quei concittadini che, militari all’8 settembre 1943, si erano uniti ai resistenti locali in Francia, in Grecia, in Albania e in Jugoslavia. L’attività del Comitato di Liberazione nazionale rinvigorì le azioni di guerriglia in modo tale da suscitare sorveglianza e spionaggio delle varie polizie, tanto che, fatto eccezionale della lotta di Liberazione in Italia, uno a uno i suoi membri, tra il luglio e l’ottobre del 1944, vennero catturati, torturati ed inviati nei vari campi di sterminio, dai quali non tornarono. Il 17 luglio del 1944 un gruppo di partigiani penetrò nel carcere degli “Scalzi” con l’obiettivo di liberare dirigenti del movimento antifascista nazionale. Tale contributo di sangue, i bombardamenti, le persecuzioni, le distruzioni di interi paesi, sia nella pianura che nelle valli prealpine, non scalfirono ma rafforzarono la lotta della popolazione di Verona, degna protagonista del secondo Risorgimento Italiano”.


Verona, settembre 1943-aprile 1945


La lotta per la libertà a Verona
Combattenti nella guerra di Spagna     38
Confinati          90
Processati al Tribunale Speciale      66
Donne perseguitate dal fascismo     47
Deportati nei lager nazisti      489
Deportati sterminati nei lager      185 di cui 13 donne
Caduti a Cefalonia e Corfù      111
Dispersi         75
Riconosciuti partigiani
Combattenti          2287
Caduti          449 di cui 10 donne
Feriti            185
Partigiani in Jugoslavia         102
Partigiani in Albania       12
(da “Verona medaglia d’oro 1943-45” di R. Lughezzani – C. Tanga, ed. Gielle, Verona 2000)

Punti di interesse

Categoria: Altro
Ex Carcere degli Scalzi
Prima Tappa - Via Scalzi L’ex carcere degli Scalzi - luogo di detenzione e tortura (testimonianza di Emilio Moretto) I l 17 luglio 1944 i...
Autore: Circolo Pink
Categoria: Altro
Ex Palazzo INA
Terza Tappa - Corso Porta Nuova 11 ll palazzo ex Ina Era sede del “Sicherheitsdienst” (SD, Servizio di Sicurezza), il servizio segreto delle...
Autore: Circolo Pink
Categoria: Altro
Ex trattoria Valbusa oggi Grand Hotel Verona, Corso Porta Nuova
Seconda Tappa - Corso Porta Nuova 47 (ex corso Vittorio Emanuele) La trattoria Valbusa, attuale hotel Verona (testimonianze di Cesare Bottura e Vittore...
Autore: Circolo Pink
Categoria: Altro
La casa di Berto Zampieri, Via San Giusto
Quinta Tappa - Via San Giusto 9  Lo studio di Berto Zampieri F u uno dei “covi” più frequentati dai membri della Resistenza e, prima ancora,...
Autore: Circolo Pink
Categoria:
La Sinagoga, Via Portici 3
Quarta Tappa - Via Portici La sinagoga Molte donne si sono comportate valorosamente ma tu le superi tutte”, questa la traduzione del passo della...
Autore: Circolo Pink
Categoria:
Piazza Delle Poste, battaglia
Settima Tappa - Piazza Francesco Viviani (piazza delle Poste) Qui avvenne la famosa battaglia all’indomani dell’8 settembre 1943  La piazza è...
Autore: Circolo Pink
Categoria:
Piazzetta Redentore, luogo di torture
Sesta Tappa - Piazza Martiri della Libertà (piazzetta Redentore) La sede dell’U.P.I. (Ufficio Politico Investigativo) (testimonianze di Cesare...
Autore: Circolo Pink
Categoria:
Porta Leoni, uccisione di Niccolò Tommasoli
Ottava Tappa - Porta Leoni Nel 2008 fu ucciso dai “nuovi fascisti” Nicola Tommasoli. Nella notte tra il 30 aprile e il 1 maggio 2008 Nicola...
Autore: Circolo Pink

Info sul percorso

Autore
gianni Circolo Pink
ha scritto 0 guide
e 1 percorso .
Guarda altre pubblicazioni
Tipo di pubblicazione
Pubblicazione utente
Links

Questo percorso appartiene a

Nessuna guida trovata
Scrivi all'autore
Collaborazioni
Partecipa
Se vuoi partecipare a questo progetto devi essere loggato
Login Registrati

Mobile link

Visualizza questo percorso sul telefono cellulare (è necessario avere un lettore di codice QR installato sul telefono)

Spargi la parola

Condividi

URL
LINK
IFRAME